Russia bianca. L’Esilio come tempo di Grazia

(Nell’immagine: “Russia Bianca. L’esodo”. Dmitrij Beljukin. 1992-1994.) La Chiesa russa fa memoria oggi di tutti i nuovi martiri e confessori che patirono la persecuzione e la morte sotto la tirannia bolscevica. A questa moltitudine di martiri e confessori – spesso ignoti al mondo ma non a Dio – mi piace unire quanti dovettero bere l’amaro…