Il grande silenzio di padre Gabriel

Il più coraggioso dei novizi ha resistito due notti e all’alba del terzo giorno le sue valigie erano pronte per lasciare lo Skit dei Santi Antonio e Teodosio Pecherskij. Si doleva molto di questo padre Gabriel, che non ci fossero giovani disposti a seguirlo nella sua lotta ascetica nel freddo deserto di Odrynkach. E tutti…

Pokrov, tempo di vicinanza

Nella Rus’ la festa di Pokrov (della protezione o intercessione della Madre di Dio) ha in un certo senso perso la sua origine bizantina, il suo riferimento storico, per tuffarsi nelle profondità dello spirito russo e mischiarsi con la quotidianità degli uomini. Il velo della Madre di Dio che viene celebrato come protezione più che…

Cercare la verità di Cristo e difenderla

Pubblichiamo il messaggio di sua Santità il patriarca Kirill e del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa nel 1030° anniversario del Battesimo della Rus’. Benedetto il Signore Gesù Cristo che è giunto ad amare un nuovo popolo, la terra russa e lo ha illuminato con il santo battesimo (Cronaca degli anni passati) Beneamati nel Signore,…

Sulla nave di padre Oleg

Mentre padre Oleg Artëmov mi versava ancora un po’ di vino in una tazza e mi mostrava sul suo computer video della Kamchatka e della base dei sommergibili nucleari pensavo a chissà quanti marinai erano stati rassicurati dal sorriso, dagli occhi azzurri e dall’affabilità nella piccola e umile cabina della nave oceanografica della marina russa…

Viviamo solo se le nostre radici sono nella Santa Rus’

Da un’omelia del Metropolita Anthony di Sourozh pronunciata il 5 febbraio 1983 nella Cattedrale di Minsk.  Nel tropario di tutti i santi russi, si legge che i cristiani della nostra patria sono come il bel frutto della semina del Signore. I santi furono seminati nella vita e nella morte e grazie allo sforzo (podvig) di…

L’amore commestibile

Di seguito un piccolo racconto quaresimale del Metropolita Anthony di Sourozh (+2003). A volte accade che una persona cerchi di mantenere il digiuno ma poi cadendo senta di aver vanificato il suo sforzo ascetico, e che nulla sia rimasto della sua impresa. In realtà non è così. Dio guarda al digiuno da un punto di…

Guardate più spes­so le stelle

In una fredda notte di 80 anni fa – l’8 dicembre 1937 – nei pressi dell’allora Leningrado veniva ucciso durante una sanguinosa purga staliniana Pavel Florenskij, matematico, filosofo, teologo, sacerdote, sposo, padre di 5 figli. Queste alcune delle ultime parole che Florenskij rivolse ai suoi figli: “Figlioli miei carissimi… abituatevi, imparate a fare tutto quel che…

Il mondo attorno non contava – Рождественский Пост

Inizia oggi il digiuno della Natività (Рождественский Пост), un periodo di radiosa penitenza che ci preparerà al sorgere della prima stella della notte tra il 6 e il 7 gennaio, stella che ci annuncerà il Natale del Salvatore. E’ interessante vedere come la natura favorisca questo ritirarsi, questo concentrarsi sull’essenziale. I primi rigori invernali spingono…

L’autunno di Demetrio

Sabato 20 ottobre 1380, al monastero della Santissima Trinità su indicazione di san Sergio di Radonezh e del Gran Principe Dimitri Donskoj fu celebrata una grande panchida per tutti coloro che poche settimane prima – l’8 settembre – erano caduti a Kulikovo per difendere la fede ortodossa e la Rus’ dall’assalto della terribile Orda d’Oro….

Ora tutto è pieno di luce

Sarà questo momento della mia vita, forse anche i tempi che ci troviamo a vivere ma  c’è questa scena del film Pop di Vladimir Khotinenko che in questi giorni di attesa della santa Pasqua mi frulla nella testa. Non sono un critico cinematografico ma agli occhi della mia piccola fede questa scena ha una potenza unica, una capacità…