Patriarca Kirill: sulle orme di santa Maria egiziaca contro il Coronavirus

detail20200329-VAR_5544-обр

Nell’omelia tenuta nella Cattedrale di Cristo Salvatore, domenica 29 marzo 2020, sua santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’, ha invitato i fedeli a pregare nelle loro case e non nelle chiese, per proteggersi dalla pandemia di coronavirus.

“Vi invito, miei cari, nei prossimi giorni, fino a quando non ci sarà una speciale benedizione patriarcale, ad astenervi dal frequentare la chiesa. E se qualcuno vi obietta, ricordate l’esempio di Maria d’Egitto”.

Il Primate della Chiesa russa ha riconosciuto che questa decisione non è stata affatto facile per lui: “Per 51 anni ho predicato dalla mia cattedra, esortando la gente a venire in chiesa, a superare l’inclinazione della loro cattiva volontà e le circostanze esterne, ho dedicato tutta la mia vita a questa chiamata, e spero che comprendiate quanto sia difficile per me dire oggi dire: ‘Astenetevi dal frequentare la chiesa’”.

Il Patriarca ha detto di aver maturato questa decisione ispirato dalla figura di Santa Maria l’egiziaca, la grande asceta che proprio in queste giorni la Chiesa ci propone alla venerazione.

“Durante la sua vita terrena – ha sottolineato sua santità – ella ha adottato una modello di vita angelico e ha raggiunto la salvezza del suo corpo e della sua anima lontano dai monasteri e dalle chiese, in un deserto remoto, nella solitudine. Il Signore ha salvato la sua anima e  ha concesso al suo corpo la forza necessaria  per sopravvivere in condizioni incredibilmente difficili per tanti anni. Attraverso le sue preghiere, il Signore vi protegga da tutte dalle infezioni, dalle malattie, ma soprattutto, con il suo esempio di vita eremitica, ci aiuti a prendere coscienza dell’importanza della solitudine nei nostri ‘deserti’ personali, nei nostri appartamenti”.

“Prendiamoci un pezzo dell’ascesi di Maria d’Egitto – ha esortato il Patriarca di Mosca – per preservare noi stessi, le nostre famiglie e i nostri cari, e per comprendere il valore di questa grande asceta che ha trascorso la maggior parte della sua vita in solitudine,  nella confidenza nel Signore nell’ascolto della sua voce. Il Signore ci chiama tutti a camminare sul suo esempio, anche se viviamo nelle megalopoli contemporanee”.

“La Chiesa invita – ha sottolineato il Patriarca – ad osservare rigorosamente in queste circostanze le prescrizioni proposte dalle autorità sanitarie, prima che ci siano vittime nelle nostre famiglie”.

L’appello del Patriarca è arrivato in una Cattedrale di Cristo Salvatore che ha visto già la partecipazione di un piccolo numero di fedeli che indossavano mascherine.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...