I venerabili Padri delle Grotte di Kiev

Sulle rive del fiume Dniepr (chiamato anche “Slavutych”) a Kiev, la capitale dell’Ucraina, sorge il famoso Monastero delle Grotte in cui riposano le reliquie di molti santi. I resti mortali di questi santi riposano nelle Grotte di Sant’Antonio e in di San Teodosio, i due fondatori della comunità monastica.

I santi delle Grotte superiori sono onorati il 28 settembre, mentre quelli delle Grotte inferiori il 28 agosto. La sinassi di tutti i venerabili padri delle Lavra delle Grotte di Kiev è celebrata la seconda Domenica di Quaresima.

Non è possibile ricordare tutti i nomi di questo coro di santi, tuttavia proveremo di seguito a darne un elenco che lungi dall’essere esaustivo, testimonia però quanto questa terra di Kiev sia stata benedetta dal Signore.

Per le Grotte di sant’Antonio sono note due liste di santi padri. La prima lista è  stata compilata dallo ieromonaco Melezio l’Orfano (si trova nell’Akathistnik di Kiev del 1764). La seconda, che si trova nei servizi in onore dei Padri delle Grotte di Kiev, è stata compilato da san Demetrio di Rostov.

Eccone alcuni:

Monaco Antonio, fondatore della Lavra (10 luglio)

Monaco Abramo, l’amante del lavoro (21 agosto)

Monaco Abramo, il Recluso (29 ottobre)

Monaco Agapito, anargiro (1 giugno)

Monaco Alessio, il Recluso (24 aprile)

Monaco Alipio, l’iconografo (17 agosto)

Martire Anastasio, diacono (22 gennaio)

Monaco Anatolio, il Recluso (3 luglio)

Monaco Areta, il Recluso (24 ottobre)

Monaco Atanasio, il Recluso (2 dicembre)

Igumeno Barlaam (19 novembre)

martiri Basilico e Teodoro (11 agosto)

Ieromonaco Damiano, il guaritore (5 ottobre)

Monaco Elia di Murom (19 dicembre)

Vescovo Efraim di Pereyaslavl (28 gennaio)

Monaco Erasmo, il vestito di nero (24 febbraio)

Martire Eustrazio (28 marzo)

Monaco Gregorio, iconografo (8 agosto)

Martire Gregorio, taumaturgo (8 gennaio)

Monaco Elladio, il recluso (4 ottobre)

Monaco Isacco, il recluso (14 febbraio)

Monaco Isaia, taumaturgo (15 maggio)

Monaco Geremia, il chiaroveggente (5 ottobre)

Monaco Giovanni, il digiunatore (7 dicembre)

Giovanni il gradito a Dio (29 dicembre)

Martire Giovanni, bambino (29 dicembre)

(Commemorato con i 14.000 neonati uccisi a Betlemme da Erode)

Monaco Giovanni, il sofferente (18 luglio)

Manaca Giuliana, Principessa di Olshansk (6 luglio)

Ieromartire Kuksha, Illuminatore della Vyati (27 agosto)

Vescovo Lorenzo, il recluso di Turov (29 gennaio)

Monaco Luca (6 novembre)

Monaco Macario (19 gennaio)

Monaco Marco, il becchino (29 dicembre)

Monaco Matteo, il chiaroveggente (5 ottobre)

Vescovo Mercurio di Smolensk (7 agosto)

Martire Mosè, l’ungherese (26 luglio)

Monaco Nettario, l’obbediente (29 novembre)

Monaco Nestore, il cronista (27 ottobre)

Monaco Nicola Svyatosha, principe di Chernigov (14 ottobre)

Monaco Nicodemo, il preparatore di prosfore (31 ottobre)

Igumeno Nikon (23 marzo)

Monaco Nikon (11 dicembre)

Vescovo Niphon di Novgorod (8 aprile)

Monaco Onesimo, il Recluso (4 ottobre e il 21 luglio)

Monaco Onesiforo, il confessore (9 novembre)

Monaco Onofrio, il silenzioso (21 luglio)

Monaco Pimen, il digiunatore (27 agosto)

Monaco Pimen, il molto sofferente (7 agosto)

Archimandrita Policarpo (luglio 24)

Monaco Procoro  (10 febbraio)

Monaco Sava, gradito a Dio (24 aprile)

Monaco Sergio, l’obbediente (7 ottobre)

Monaco Simon, vescovo di Suzdal (10 maggio)

Monaco Sisoes il recluso (24 ottobre)

Monaco Spyridon, il preparatore di prosfore (31 ottobre)

Monaco Silvestro, il taumaturgo (2 gennaio)

Monaco Teofane, il digiunatore (11 ottobre)

Monaco Teofilo (29 dicembre)

Monaco Teofilo, il Recluso (24 ottobre)

Ieromonaco Tito (27 febbraio)

I dodici Architetti Maestri di Costantinopoli che dipinsero la chiesa del monastero della Dormizione della Santissima Theotokos (14 febbraio)

Nel servizio del 28 settembre è menzionato anche Sant’Efrem presbitero. Lo ieromonaco Atanasio Kalpophyisky ha scritto nel 1638, che il suo corpo incorrotto, rivestiti con i paramenti sacerdotali, si trovava di fronte alle reliquie di S. Elia di Murom. Lo Ieromonaco Atanasio cita anche St Eustazio che era un orefice prima di venire al monastero.

Nel Canone di Melezio l’orfano viene citato anche san Dionigi, Arcivescovo di Suzdal (26 giugno e anche il 15 ottobre). Il santo Gerarca vennearrestato dal principe lituano a Kiev dopo la sua consacrazione come metropolita di Mosca dal Patriarca di Costantinopoli. È morto il 15 ottobre 1384 e fu sepolto nelle grotte di Antonio.

Sempre lo ieromonaco Atanasio Kalpophyisky nel suo manoscritto del 1638 ricorda anche: san Geronimo, recluso e taumaturgo,  l’anziano taumaturgo Meliado, il santo anziano Pergio e  san Paolo, un monaco di notevole obbedienza.

I vecchi calendari ricordano anche i sacerdoti Melezio, Serapione, Filareto e Pietro mentre una lapide rinvenuta nelle grotte nel 1853 ricorda Teodosio, Teofilo e Giovanni. Quest’ultimo visse nel cavo di una quercia.

Il 28 agosto si fa memoria invece dei santi delle Grotte inferiori:

Igumeno Teodosio, il fondatore (3 maggio, 14 agosto 2 Settembre)

Monaco Agatone, taumaturgo (20 febbraio)

Archimandrita Acidino (1235)

Monaco Ammone (4 ottobre)

Vescovo Anfilochio di Vladimir, Volinia (10 ottobre)

Monaco Anatolio, il recluso (3 luglio)

Monaco Aquila, diacono (4 gennaio)

Monaco Arsenio, amante del lavoro (8 maggio)

Monaco Atanasio il recluso (2 dicembre)

Monaco Beniamino, il recluso (13 ottobre)

Monaco Cassiano il recluso (29 febbraio, 8 Maggio)

Anziano Daniele (14 ° secolo)

Ieromonaco Dionisio, il Recluso (3 ottobre)

Archimandrita Dositeo (+ 1218)

Anziano Eulogio (14 ° secolo)

Ieroschemamonaco Eutimio (20 gennaio)

Monaco Geronzio, il Canonarca (1 aprile)

Monaco Gregorio, il recluso (8 gennaio, 8 Agosto)

Schemamonaco Ilarione (21 ottobre)

Monaco Ipazio, il guaritore (31 marzo)

Archimandrita Ignazio (20 dicembre)

Monaco Isidoro, il recluso (secoli 12 ° 13 °)

Monaco Giuseppe, il sofferente (4 aprile)

Monaco Lorenzo, il recluso (20 gennaio)

Monaco Leonzio, il canonarca (1 aprile, il 18 giugno)

Monaco Longino, guardiano delle porte (16 ottobre)

Ieromartire Luciano, sacerdote (15 ottobre)

Monaco Macario, diacono (19 gennaio)

Monaco Mardario, il recluso (13 dicembre)

Monaco Martirio, il recluso (25 ottobre)

Monaco, Martirio, diacono (25 ottobre)

Monaco Mercurio, il digiunatore (4 novembre, 24)

Monaco Mosè, taumaturgo (26 luglio, 28)

Monaco Nestor, l’incolto (29 ottobre)

Monaco Paisio (19 luglio)

Ieromonaco Pambo, il recluso (18 luglio)

Ieromonaco Pancrazio, il recluso (9 febbraio)

Monaco Pafnuzio, il recluso (15 febbraio)

Monaco Paolo, l’obbediente (10 settembre)

Igumeno Pimen, il digiunatore (8 maggio, il 7 agosto)

Monaco Pietro, il recluso (4 ottobre)

Monaco Rufo, l’obbediente (8 aprile)

Schemamonaco Silvano (10 giugno, 10 luglio)

Schemamonaco Sisoes (6 luglio)

Monaco Sofronio, il recluso (11 marzo, 11 Maggio)

Monaco Teodoro, il silenzioso (17 febbraio)

Monaco Teodosio (Principe Teodoro) (11 agosto)

Arcivescovo Teofilo di Novgorod (26 ottobre)

Igumeno Timoteo (+ 1132)

Monaco Tito, il soldato (27 gennaio, il 27 febbraio)

Monaco Zaccaria, il digiunatore (24 marzo)

Monaco Zeno, il digiunatore (30 gennaio)

Infine ecco una traduzione del tropario e del contacio che si cantano nella seconda domenica di quaresima per ricordare la sinassi di questi santi padri.

Tropario della Sinassi dei venerabili Padri delle Grotte di Kiev. Tono II.

Scendendo nelle tombe e rinchiudendovi in esse, uccideste le passioni della carne e distruggeste gli inferi, diventando simili a Cristo Dio. Per questo ricevete dagli angeli le celesti corone.

Contaciodella Sinassi dei venerabili Padri delle Grotte di Kiev. Tono VIII.

O tutti santi padri, moltitudine benedetta, fonti di molti miracoli e di miro, tesoro incalcolabile del Signore nascosto nella terra, non smettete di pregare Dio per noi. Vi cantiamo: gioite, perché siete luce per tutto il mondo.

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...